Biodiversità in cucina,le vellutate a base di legumi del Repertorio della Regione Marche

Cercate idee per delle ricette in cui impiegare alcuni dei legumi inseriti nel Repertorio della Biodiversità Agraria? Ecco le nostro proposte in occasione del Bando per ricette che fossero adatte a pazienti affetti da disfagia. Abbiamo preparato una CREMA DI FAGIOLI CENERINO E RAPA ROSSA CREMA DI ZUCCA E CECI QUERCIA e CREMA DI FAVE  E FINOCCHIETTO. Le trovate pubblicate sul blog Triglia di bosco. 

trigliadibosco-disfagia

Advertisements

Il finocchio dei marinai

Il finocchio marino è un ortaggio? Leggendo dei suoi usi in cucina possiamo rispondere di sì. Se volete saperne di piu’ vi invito alla lettura del contributo dal titolo “Il finocchio dei marinai”, estratto dal libro “PRESI IN ORTAGGIO. OTTO PRODOTTI STRAORDINARI DELLA BIODIVERSITÁ PUGLIESE”, recentemente pubblicato da Massimiliano Renna e Pietro Santamaria, entrambi soci della ACCADEMIA delle SCIENZE della BIODIVERSITA’ MEDITERRANEA. 

Buona lettura!

Fonte

Valorizzazione nutrizionale dei prodotti della Biodiversità Agraria delle Marche

 

Biodiversità agraria delle MArcheIn anteprima ecco la copertina dell’opuscolo “Valorizzazione nutrizionale di prodotti derivati da cereali e legumi del Repertorio Regionale”. Il nostro lavoro verrà presentato a Serrapetrona  in occasione della Festa della Biodiversità Agraria. Vi aspettiamo!

 

 

FESTIVAL DELLA BIODIVERSITA’ AGRARIA DELLE MARCHE – Serrapetrona, 20-21 maggio 2017

In occasione della Giornata nazionale della biodiversità di interesse agricolo  l’Assam  insieme ad altre istituzioni pubbliche, partecipa a. FESTIVAL DELLA BIODIVERSITA’ AGRARIA DELLE MARCHE. Dove? a Serrapetrona nei giorni 20 e 21 maggio 2017

Ecco il programma delle due giornate:

SABATO 20 MAGGIO – ore 16.00 Piazza di Serrapetrona Inaugurazione mostra mercato della biodiversità con gli agricoltori custodi, produttori e allevatori A.C.A.P.

17.00 – 19.00  Museo dell’olio presso il Vecchio Mulino del Borgo

  • Presentazione della legge, attività svolte e obiettivi raggiunti   AMBRA MICHELETTI- A.S.S.A.M.
  • “La biodiversità viticola tra passato e futuro” GIUSEPPE CAMILLI – A.S.S.A.M.
  • “Un patrimonio di biodiversità olivicola a supporto delle scelte varietali per i nuovi impianti” BARBARA ALFEI – A.S.S.A.M.
  • “Recupero e valorizzazione delle antiche varietà di drupacee e pomacee” GIOVANNI BORRACCINI – A.S.S.A.M.
  • “La Banca del germoplasma regionale: attività di conservazione e caratterizzazione”  NAZZARENO ACCIARRI – CREA ORA
  • “La tutela delle risorse genetiche animali del territorio marchigiano”  CARLO RENIERI – Università di Camerino

Dalle ore 19.00 – 20.00  Aperitivo e festa finale con i prodotti della biodiversità marchigiana presso la Piazza di Serrapetrona

DOMENICA 21 MAGGIO

11.00 – 19.00 Piazza di Serrapetrona – Mostra mercato della biodiversità con gli agricoltori custodi, produttori e allevatori A.C.A.P.

Dalle 11.00 – 13.00 Palazzo Claudi –Incontro sull’utilizzo del social media marketing in Agricoltura in collaborazione, con la Community Igers Italia e Macerata e l’associazione Italiana Travel Blogger – animatore della manifestazione LUCA TOMBESI

Dalle 13.00 – 14.30 Piazza di Serrapetrona Showcooking -3 ristoranti del Comune proporranno per pranzo un piatto con prodotti della biodiversità agraria

 Dalle 15.00 – 19.00 Palazzo Claudi

  • Presentazione del volume “Evviva l’orto che ci fa sporcare – la biodiversità agraria entra a scuola”, curato  dal  gruppo tecnico orti scolastici e biodiversità agraria ASSAM – Regione Marche
  • Animazione “paleontologica” per i più piccoli
  • “Da Vavilov a Strampelli, un quadro sulla  biodiversità cerealicola marchigiana”  ORIANA PORFIRI
  • “Valorizzazione nutrizionale di prodotti derivati da cereali e legumi del Repertorio Regionale”  GIANNA FERRETTI, TIZIANA BACCHETTI – UNIVPM           

 

Il fine settimana corrispondente al 20-21 maggio è caratterizzato inoltre dall’evento LA NOTTE DEI MUSEI che da anni, nelle Marche, coincide con il Grand Tour Musei, promosso dal settore Musei della Regione Marche.

Presso la Fondazione Claudi saranno aperte al pubblico – anche sabato sera – due importanti mostre:

  1. Vittorio Claudi
  2. Mostra paleontologica  “Attrezzi, ornamenti, armi e corazze” ….che riprende appunto il tema della biodiversità.

 

 

Identità contadine

Che cos’è Identità contadine? una bella iniziativa da seguire e conoscere meglio. Cos’è per te l’agricoltura? Fotografa un paesaggio agricolo, un agricoltore, un prodotto agricolo o tutto quella che rappresenta per te l’identià contadina del tuo territorio. Scadenza 20 maggio, utilizzate l’hashtag #identitacontadina e il 21 maggio a Serrapetrona durante la Giornata della Biodiversità Agraria le tre foto migliori si aggiudicheranno una cena a base di prodotti agricoli locali presso il ristorante “L’Osteria dei Fiori” di Macerata e dei cesti di prodotti del territorio. #igermacerata #igermarche

Passaparola!

CHE BIO? Conversazione a più voci sulla biodiversità

Sto preparando le diapositive per l’incontro di domani in occasione della manifestazione “CHE BIO! festival della Contadinanza” che si svolgerà ad Arcevia presso il  Teatro Comunale.
Ecco il programma della mattinata:”CHE BIO? Conversazione a più voci sulla biodiversità”
ore 10 – 12.30

– Introduzione a cura di Roberto Brioschi, REES Marche;

Ambra Micheletti, ASSAM Marche: ” Progetto Biodiversità Agraria
Regione Marche, scenari internazionali e     ricadute a livello locale”;

– Andrea Bomprezzi, Sindaco di Arcevia: “Arcevia, modello europeo di
sviluppo integrato”

– Fabio Taffetani, UNIVPM: “La biodiversità in ambito naturale e la sua
preservazione”

– Claudio Pozzi, agronomo -Rete dei Semi Rurali-: ” i grani antichi e
l’alimentazione”;

Ambra Micheletti ed Andrea Bomprezzi: conclusioni.

12.30
Convivio e buffet con le tipicità marchigiane.

“CHE BIO? L’esperienza dei contadini custodi “
15.30 – 18.30
– Oriana Porfiri, agronomo: “da Vavilov a Strampelli, un quadro sulla
biodiversità cerealicola marchigiana”;

-Gianna Ferretti, UNIVPM: “Approfondimenti sulla valorizzazione
nutrizionale di prodotti derivati da cereali e legumi del Repertorio
Regionale.

– Az. Agr. Marino Montalbini:  “il mais ottofile di Roccacontrada”;
– Az. Agr. bertini Dionisio: “l’orzo nudo”;
– Az. Agricola I Lubachi: “la fava di Fratte Rosa”.
Ambra Micheletti ed Andrea Bomprezzi: saluto ai convenuti

Vi aspettiamo!.